#Informarepernonabboccare: lo sportello ittico gratuito

Cosa vedremo in questo articolo

Continua la campagna di informazione dal titolo “Informare per non abboccare” in collaborazione con l’Associazione Movimento Italiano Casalinghe- Donne attive in famiglia e nella società- (MOICA) che conta a livello nazionale migliaia di donne iscritte interessate anche a realizzare una spesa consapevole di prodotti ittici e, a loro volta, a trasferire questa loro formazione alle loro famiglie. Si premette che MOICA non associa solo donne impegnate in mansioni domestiche ma che nella maggioranza dei casi si tratta di associate impegnate anche in attività di lavoro dipendente o indipendente. Si ricorda infatti che MOICA è una Associazione di Promozione Sociale,  apartitica, O.N.G con status consultivo al Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite  che da oltre quarant’anni si rivolge a tutte le donne, operando attraverso una Sede Nazionale, a Brescia, i Comitati Regionali e i numerosi Gruppi Territoriali,  operando in rete e a livello locale, nazionale, internazionale e istituzionale per la conciliazione tra “tempi di vita/tempi di lavoro”, per coloro che, pur svolgendo un lavoro esterno retribuito, sono comunque lavoratrici e lavoratori  familiari. L’impegno del MOICA va ben oltre l’ambiente familiare, è a tutto campo: dai diritti alle pari opportunità all’ ambiente alla spesa di tutti i giorni.

Per questo motivo, sia per rispondere ad un obbiettivo di interesse del MOICA e sia perché le associate sono distribuite su tutto il territorio nazionale, era stata prescelta per il progetto realizzato da Confcooperative Fedagripesca, Confcooperative-Confederazione Cooperative Italiane ed Agrirete Service nell’ambito del Programma Nazionale Triennale della Pesca Marittima e dell’Acquacoltura 2022 – 2024, Annualità 2023. Dunque, visto l’interesse manifestato da MOICA sul precedente progetto ed i risultati ottenuti si è deciso di continuare la collaborazione con questa Associazione anche per l’iniziativa formativa ed informativa dell’annualità 2024.

A seguito della pubblicazione delle pillole video suddette è infatti cresciuta da parte delle associate di MOICA la richiesta di informazioni all’associazione relativamente ai consigli per fare una spesa di prodotti ittici in modo più consapevole nel rispetto dell’economia domestica, della risorsa, della sostenibilità e della salute. Da qui l’idea di proseguire con l’annualità 2024 proprio creando uno “sportello” informativo gratuito con lo stesso titolo del progetto precedente ossia “ #InforMarepernonabboccare ”.

Dunque per l’intera annualità 2024 sarà possibile per le associate del MOICA rivolgere quesiti su tutti i dubbi inerenti la spesa dei prodotti ittici per avere informazioni riguardo l’etichettatura, la filiera corta, la sostenibilità, la freschezza, le caratteristiche specie specifiche e di produzione e tanto altro anche attraverso l’invio di foto della spesa realizzata.

Confcooperative Fedagripesca, Confcooperative-Confederazione Cooperative Italiane ed Agrirete Service ringraziano MOICA per la partecipazione a questo importante progetto di formazione ed invitano tutte le associate ad utilizzare lo sportello gratuito scrivendo i loro quesiti  attraverso i social ufficiali del MOICA nazionale sia facebook che Instagram .

I principali quesiti e le relative risposte di un esperto specializzato saranno raccolti e resteranno a disposizione del MOICA. Inoltre saranno previsti almeno 3 incontri on line tra tutte le associate interessate e uno o più esperti ittici per confronti diretti su tutti gli argomenti di interesse.

Suggeriti da Eurofishmarket

Articoli correlati